Non ha soldi per pagare il taxi, tassista le richiede favori sessuali. Finisce nei guai

“Credevo che in quei video di Fake Taxi ci fosse qualcosa di vero”: ha esordito così D.P., 43enne tassista romano finito nei guai per aver proposto favori sessuali in cambio di una corsa gratis.

IFRAME SYNC

La ragazza, studentessa universitaria alla Sapienza, non aveva soldi a sufficienza per pagare la tratta dal centro fino all’aeroporto di Fiumicino. Imbarazzata, ha chiesto se ci fosse la possibilità di trovare un accordo diversamente. Il tassista però deve aver capito male, e ha proposto alla ragazza di chiudere un occhio in cambio di un favore sessuale. La ragazza però non l’ha presa bene e lo ha denunciato.

“È uno schifo, voleva che gli facessi dei lavoretti in cambio di una corsa gratis. Io avevo pochi spicci dietro ma gli avrei fatto un bonifico appena arrivata a casa dal viaggio in Venezuela” ha tuonato la 21enne. “Mi sembrava una cosa equa, sapete quanto mi costa quella tratta? Almeno un soffocotto poteva farmelo…” ha risposto il tassista ai nostri microfoni.

loading...