GIGI D’ALESSIO, VADO IO A CANTARE DA TRUMP, MA AMBASCIATORE AMERICANO GLI NEGA IL VISTO

Roma: Dopo le polemiche dei giorni scorsi, in merito al rifiuto dei bimbominkia del “Volo” e il rifiuto di Bocelli di cantare per il neo eletto Presidente TRUMP, ecco altri cantanti Italiani che si fanno avanti, pur di portare l’orgoglio Italiano oltre oceano.

Gigi D’Alessio ha subito dato la sua disponibilità a partecipare alla cerimonia di Trump, partecipazione che il cantautore partenopeo ha offerto gratuitamente.

Arrivata la notizia in Via Veneto (ndr Sede Ambasciata USA), l’ambasciatore in prima persona ha preso in mano la situazione, emanando un comunicato stampa che come appare dall’agenzia Ansia “Gli Stati Uniti negano il visto a Gigi D’Alessio in seguito ad una campagna ecologica ambientale contro l’inquinamento acustico”.

La polemica andrà avanti ancora per molto tempo? Sicuramente fino alla cerimonia di incoronazione per Donald Trump.

loading...