UN NANO FINGE DI ESSERE UN PUPAZZO DI BABBO NATALE E RUBA IN APPARTAMENTO

Dopo giorni di attesa appeso al cornicione di casa sua, un nano, sfruttando la moda dei pupazzi di babbo natale appesi ai terrazzi nel periodo natalizio, ha colto al balzo l’idea.

Incurante del freddo e della neve, del pericolo di precipitare nel vuoto il nano identificato come Dimitri Basso, si è appeso ad una ringhiera in attesa del momento migliore per procedere al furto in un appartamento.

In attesa che la famiglia, occupante dell’alloggio lasciasse via libera per poter procedere al furto nell’appartamento. Il nano dopo ben 27 ore di attesa ha potuto scorgere la famiglia uscire di casa per recarsi alla funzione religiosa di mezza notte, in quel preciso momento ha mollato la sua posizione in bilico per entrare nella casa. Ha quindi forzato la porta finestra e quindi ha rubato tutti i regali di natale posti sotto l’albero.

Le indagini degli inquirenti sono state cacilitate dal figlio della famiglia, un bambino di 6 anni, Lorenzo Vatusso, che ha fatto notare l’assenza del pupazzo di babbo natale appeso alla ringhiera. Iol bambino ha trascorso tutto il natale e Santo stefano in lacerime. Quando la nonna gli ha detto: “piccolo smettila di piangere, domani riaprono i negozi e ti ricompro i regali.” il bimbo ha risposto: “NONNA non me ne frega niente dei regali, rivoglio il pupazzo sulla ringhiera, alla mattina quando andavo a scuola mi salutava sempre”.

loading...